28/03/2008    on site

INNESTI VITALI - Filippo Centenari

Installazione luminosa: 30 quintali di macerie, 9 neon e specchi

a cura di Alberto Mattia Martini

Nell’installazione Innesti vitali le macerie accumulano, nascondono e soffocano la presenza dell’uomo, che sepolto dal dramma, dalla potenza inarrestabile della natura o dalla malvagità dei suoi simili, sembra smarrire ogni speranza vitale. Per un attimo la caducità pare realizzarsi e prendere il sopravvento sulla vita, sembra essere sopraggiunta l’ora oscura; la materia si sgretola, la speranza va in frantumi, i detriti avvolgono e pervadono lo spazio, il tempo pone fine al suo percorso e l’immobilità non accetta alcun spasmo di vita.
Il senso di quanto accaduto rimane ignoto e mentre la luce scardina e interrompe la sospensione silenziosa, negli occhi di chi vive ancora sotto il buio dell’avversità, si manifesta la fiamma luminosa della speranza. Le lame di neon sono per Filippo Centenari la forza che dà e toglie vita; dai fasci di luce che penetrano nelle macerie proviene l’attesa e la fiducia per una perenne illuminazione. Le ombre distruttrici si assottigliano fino ad essere impalpabili ed invisibili, ora non sono più le tenebre della sofferenza a dominare la scena, ma la luce come epifania di un nuovo innesto vitale nell’umanità.

Dal 28 marzo al 6 aprile 2008

www.filippocentenari.it

www.con-temporaryart.it


SUPERSTUDIO GROUP SRL - P.I./C.F. 07030370154 Privacy&Cookies | WEBSITE CREATED BY STUDIOB16